EROI COME NOI

Schermata 2016-06-04 a 12.33.07

Yes, we can!

A volte le rubriche nascono così, non le avevi pensate ma si materializzano come certi parenti. Ti si presentano senza preavviso alla porta e tu non puoi far altro che dire “Ma prego accomodatevi. No, per carità, non stavo facendo nulla. Volete un caffè?” anche se in verità hai la schiuma da barba sotto l’ascella perché domani inizi acquagym e passi per la cellulite, per quella ahimè ci vuole Houdini a farla sparire, ma l’ascella selvaggia no, non si può vedere.

Bene, tocca rimandare, l’educazione che ti hanno iniettato a suon di “Saluta bene lo zio Gerardo” (che è sordo e quindi bisognava urlare ma non troppo perché se no si accorgeva che stavi fingendo)! “Dai un bacio alla cugina di nonna che è venuta apposta per portarti i pasticcini allo zabaione!” Che poi a te lo zabaione faceva venire i conati di vomito ma mica si poteva dire. L’educazione dicevamo, almeno su noi genitori della generazione Ufo Robot, vinceva sempre. Si potrebbe andare avanti per ore con gli esempi, ma non esageriamo, se no dovremmo poi fare la rubrica dei “parenti da incubo.” E qui bisognerebbe aprire un altro blog, il materiale non ci starebbe neppure sottovuoto.

Torniamo alla sezione a cui daremo asilo politico. Quella che si è presentata al campanello da quando abbiamo iniziato a fare qualche ricerca in campo educativo. La chiameremo “ Yes, we can!”. Il titolo potrebbe apparire pretenzioso ma di persone che ce la fanno pur avendo a che fare con adolescenti esigenti ne abbiamo un certo repertorio. Qualcuno poi capita sia davvero eroico, capace di non indietreggiare di fronte alle peggiori provocazioni, votato a battaglie che lasciano ferite anche fisiche talvolta, a trasmettere i propri valori nonostante tutto il resto del mondo stia volgendo verso relazioni definite liquide, fluttuanti, leggere. Bene, noi stiamo con quelli che credono nel valore del peso specifico e ve li vogliamo condividere. Yes, we can!

Arrivederci alla prossima settimana con il nostro primo portentoso eroe!

Advertisements