Ricettine portentose

ricettine copy

Che si tratti di maschi o femmine è cosa irrilevante. Più o meno è andata per tutti così:

A tre anni gli abbiamo comprato il grembiulino da chef ed il mattarello di legno perché si divertissero con noi a pasticciare in cucina.

Vedere le loro manine appiccicose di acqua e farina ci commuoveva più della puntata in cui Heidi lascia il nonno ed i monti per trasferirsi a Francoforte.

A sette il primo ricettario per bambini, perché, dopo aver buttato quantità immonde di pallottole di cibo, abbiamo iniziato a pensare che si poteva giocare e produrre anche qualcosa di vagamente commestibile.

In fondo era poi sempre il padre a dover ingurgitare felice ed ignaro il misterioso prodotto!

A dodici farli entrare in cucina per aiutaci anche solo ad apparecchiare può scatenare una lotta fratricida.

Frasi del tipo “Io metto i piatti ma lui porta le posate, i bicchieri e i tovaglioli perché i piatti sono molto più pesanti, ok mamma?” procurano perfino alla madre più basic del mondo una certa “soddisfazione” per il prodotto umano generato, oltre che un attacco d’ulcera tamponabile solo con doppia dose di Maalox.

A sedici, se entrano in cucina ti viene paura.

In questo caso, sopratutto se si tratta di esemplare maschio, o se il genere femmina è accompagnato dalla confraternita di amici il terrore si tramuta in certezza. Il branco è in grado di spazzolare ogni genere commestibile si trovi nel frigo, anche il più nascosto all vista, crudo o perfino scaduto!

Per non lasciare che i nostri amati sfidanti si abituino a divorare solo cibo spazzatura, diano fine alle nostre riserve in maniera selvaggia o peggio ancora perdano il piacere di pasticciare con le loro manone producendo una vivanda non eccessivamente mortale proponiamo le “ Ricettine Portentose”.

Se riuscite, chiudete gli occhi sulla montagna di piatti da lavare che vi rimarranno alla fine, sulla farina spiaccicata per terra, sull’albume colato nel cassetto e su vostra madre che come la frase “Zeus ti vede” si materializza nella vostra mente per ricordarvi che voi alla loro età non avevate bisogno di tanto coinvolgimento per diventare persone normali.

Ma sono altri tempi, quindi armiamoci di portenza e santa pazienza!

P.S. Le Ricettine Portentose sono semplici e veloci da preparare. Frutto di una paziente raccolta di piatti prodotti nelle cucine di famiglie di tutto il mondo munite di adolescenti con palati esigenti o vagamente alterati dallo stato psicologico in transito.

A breve, brevissimo, saremo in onda con la prima di una lunga serie!!!
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s