Perché dementi? Perché portenti?

demente e portento copyC’è nella vita chi nasce fortunato e vien abbinato dall’alto al modello plus, quello che ha ricevuto nella miscela un sacco di “portenza”.

Dall’altro lato chi invece soffre da anni per la malasorte di aver vinto nella pesca di beneficenza un campione che sembra esser un distillato di “demenza”.

Bene, questo blog non è indicato per i casi di cui sopra. E’ infatti per tutta quell’altra gamma che sta in mezzo, che rappresenta la maggior parte degli esseri umani.

Attenzione, demenza e portenza sono attributi che si addicono a qualunque età, adulti inclusi ahimè, anzi sempre più persone assai cresciute negli anni sembrano oggigiorno attraversare una demenza  protratta, ma non possiamo occuparci di tutto qui! Abbiamo fatto una scelta perché avevamo sei casi sottomano, mica bazzeccole. Diciamo dunque che nella fase adolescenziale dei nostri figli abbiamo notato che queste due caratteristiche sono particolarmente inscindibili, aggrovigliate come i nodi rasta. Avete notato anche voi?

E’ un’età sacra la pubertà, lo diciamo con rispetto ma anche con una maschera d’ossigeno zeppa di ironia che ci permette di sopravvivere alla miscela esplosiva che questi portano pericolosamente in giro per il mondo.

Se noi sopravviveremo a loro e loro a noi la vita allora  sarà un PORTENTO!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s